Hyperfocus di Chris Bailey

Business Chris Bailey Creativity Skills Finance Hyperfocus Management Management Skills Self Help Time Management

Come lavorare di meno per ottenere di più

How to Work Less to Achieve More

Compra libro - Hyperfocus di Chris Bailey

Qual ​​è l'argomento del libro Hyperfocus?

Con Hyperfocus (2018), scoprirai come riprendere il controllo della tua attenzione. Ti mostrerà come aumentare sia la tua produttività che la tua creatività imparando a reindirizzare la tua attenzione. Combina una concentrazione rigorosa con il pensiero creativo per fornire le basi per una versione più brillante ed efficiente della tua autoespressione.

Chi è il pubblico di destinazione del libro Hyperfocus?

  • Alti volantini che cercano di migliorare ancora di più la loro efficienza
  • I procrastinatori con tempi di attenzione brevi stanno diventando più comuni.
  • Creatività alla ricerca di concetti freschi e interessanti

Qual ​​è il background di Chris Bailey?

Chris Bailey è uno scrittore ed esperto di produttività con sede nella provincia canadese dell'Ontario. Ha contribuito a pubblicazioni come il New York Times, il National Post e l'Harvard Business Review. È anche l'autore di The Productivity Project, un libro sull'aumento della produttività.

Cosa contiene esattamente per me? Scopri come riprendere il controllo completo della tua concentrazione.

 Ricordi anche un periodo in cui hai avuto una capacità di attenzione sostenuta che è durata più di pochi minuti? C'è stato un tempo in cui potevi scivolare nel lavoro senza essere distratto e impiegare ore per fare qualcosa che ora ti richiederebbe giorni per essere completato? Realisticamente, probabilmente ricorderai un periodo in cui le cose erano così, ma molto probabilmente era prima che i telefoni cellulari fossero sviluppati e prima che venisse creato Facebook. Per dirla in altro modo, è passato un po' di tempo. Lo scopo di questo documento è di assistervi in ​​questo processo. La capacità di concentrazione può essere migliorata mediante l'uso di alcuni concetti di base e metodi semplici. Questo ti aiuterà anche a essere più creativo di conseguenza. Questo insieme di note spiegherà perché impostare una sveglia oraria può essere utile per la tua concentrazione, in che modo sognare ad occhi aperti potrebbe aiutare nella pianificazione e cos'è lo scatterfocus.

Esercitati a provare piacere nell'iperfocalizzazione più spesso.

 Immagina di tornare all'ultima volta in cui hai avuto una giornata di lavoro eccezionalmente produttiva, quando eri impegnato nel gioco e facevi le cose in un lasso di tempo anormalmente breve? Giorni del genere non capitano molto frequentemente, ma quando lo fanno, vale la pena prestare attenzione. Ma cosa li distingue dalla massa? Come fai a fare così tanto in così poco tempo? Bene, la tua capacità di rimanere concentrato sul lavoro da svolgere è una parte importante della soluzione. Di conseguenza, il tuo lavoro smette di essere un lavoro ingrato e diventa invece affascinante, portando alla realizzazione che ogni volta che guardi l'orologio, un'altra ora è passata. Quando sei in quello stato d'animo, la tua mente è impegnata, senza distrazioni e nitidissima; in altre parole, sei iper-consapevole di ciò che ti circonda. La lezione più importante qui è allenarti ad apprezzare di più l'iperfocus.

Tu, come la maggior parte delle persone, probabilmente hai vissuto periodi di iperfocus ad un certo punto della tua vita. Ma come puoi sfruttare questa capacità e renderla un evento normale? Come trasformare qualcosa di inaspettato in qualcosa di affidabile e frequente? Diamo un'occhiata a cosa fai veramente quando sei iperconcentrato per rispondere a questa domanda. Per cominciare, hai la tendenza a dedicare tutta la tua concentrazione a un singolo lavoro alla volta. Non fai più di una cosa alla volta. Invece di lavorare furiosamente e saltare da un progetto all'altro, concentri i tuoi sforzi su un singolo compito e rimani concentrato su di esso fino a quando l'attività non viene completata con successo. Stai anche lontano da qualsiasi distrazione.Normalmente, è troppo allettante aprire i tuoi account sui social media e navigare per 20 minuti, ma quando sei iperconcentrato, puoi evitare che si verifichino abitudini di perdita di tempo in primo luogo

Ciò non implica che tu non sia mai consapevole dei tuoi pensieri che si allontanano o che non sei mai tentato di controllare il tuo telefono: lo sei. Dopotutto, sei ancora una persona con dei sentimenti. Piuttosto che cedere a queste tentazioni, la tua mente iperconcentrata trova più semplice tornare al lavoro a portata di mano dopo che le tentazioni sono passate. Il processo per raggiungere e mantenere uno stato di iperfocalizzazione può essere suddiviso in quattro fasi. Innanzitutto, concentra la tua attenzione su un singolo elemento di interesse rilevante. In secondo luogo, rimuovi tutte le potenziali distrazioni, anche interne come i sogni ad occhi aperti, dal tuo ambiente. Quindi, mantieni la tua attenzione focalizzata sul lavoro che hai deciso di fare e, infine, reindirizza deliberatamente i tuoi pensieri ogni volta che iniziano a deviare. Non preoccuparti se questo sembra essere un compito difficile. Nelle sezioni seguenti, esamineremo una serie di idee e metodi che renderanno più semplice raggiungere l'iperfocus.

La capacità di mantenere la consapevolezza di sé e la concentrazione deliberata è essenziale per un'efficace gestione dell'attenzione.

 Quasi tutto ciò che fai nella vita richiede un certo livello di concentrazione. Se vuoi dare il massimo per qualsiasi lavoro su cui stai lavorando, devi prestare molta attenzione a ciò che stai facendo. Tuttavia, c'è un problema: la tua capacità di prestare attenzione è fortemente limitata. In effetti, c'è un limite al numero di cose a cui puoi prestare attenzione contemporaneamente in una data situazione. Timothy Wilson, professore di psicologia dell'Università della Virginia, ritiene che il cervello umano riceva circa undici milioni di informazioni al secondo. Ma qual è il numero massimo di pensieri che puoi elaborare consapevolmente in una volta? Ce ne sono solo 40. A peggiorare le cose, la quantità di informazioni che puoi memorizzare nella memoria a breve termine è molto più limitata rispetto a prima. Ci sono circa sette cose, che possono includere nomi, date o attività che devi svolgere, nell'elenco.

Quindi come puoi esibirti al tuo livello più alto quando sei consapevole dei tuoi limiti intrinseci? La lezione più importante da trarre da questo è: la capacità di mantenere la consapevolezza di sé e la concentrazione deliberata è essenziale per un'efficace gestione dell'attenzione. Può essere utile concepire la tua attenzione come una piccola regione ristretta che può essere prontamente riempita - una sorta di spazio di attenzione - mentre pensi a come prestare attenzione. Il fatto che quest'area sia così grande richiede che tutto ciò che vi entra sia adeguatamente regolamentato. Quando sei a una riunione, ad esempio, il tuo spazio mentale dovrebbe essere occupato dalla presentazione del tuo collega piuttosto che dalle idee su cosa mangerai a pranzo. Una delle difficoltà è che sei così coinvolto nelle tue idee che raramente ti prendi il tempo per esaminarle. Quando hai un'idea vagante che stuzzica la tua curiosità, inconsciamente abbandoni lo spazio di attenzione a quel pensiero.

È a questo punto che la meta-consapevolezza diventa importante. La meta-consapevolezza è definita come la capacità di uscire dai propri pensieri e prendere coscienza di ciò a cui si sta pensando. Di conseguenza, potresti ritrovarti a sognare ad occhi aperti il ​​tuo pasto all'ora di pranzo e distogliere intenzionalmente la tua attenzione dal cibo e verso i tuoi colleghi. Se vuoi concentrarti su qualcosa, ogni volta che devi farlo, devi impostare un chiaro obiettivo che puoi perseguire. Ascoltando i tuoi colleghi, lavorando su un rapporto o semplicemente leggendo un libro, dovresti essere in grado di individuare esattamente dove vuoi che sia la tua attenzione in un determinato momento. Di conseguenza, meta-consapevolezza e intento sono indissolubilmente legati.La meta-consapevolezza serve come promemoria per controllare il tuo spazio di attenzione e gli obiettivi servono come guida su dove concentrare la tua attenzione quando è necessario

Imposta una sveglia per ogni ora nella tua stanza e, quando suona, chiediti: "Cosa c'è nella mia area di attenzione in questo momento?" Era conforme ai miei obiettivi? Presto scoprirai che questo modo di pensare è diventato un'abitudine, portandoti un passo avanti verso periodi regolari di iperfocalizzazione.

Elimina le distrazioni dall'ambiente circostante per ottenere l'iperfocus.

 Dai un'occhiata a questo. Sei seduto alla tua postazione di lavoro. Stai dedicando il tuo tempo. La tua attenzione si è ristretta al tuo lavoro e sei sul punto di diventare iperconcentrato su di esso. Poi, all'improvviso, il tuo telefono squilla. La maggior parte di noi si avvicinerà automaticamente e guarderà l'avviso, il che è comprensibile. Qualunque cosa accada, il tuo flusso è stato interrotto perché il tuo telefono si è intromesso nella tua area di attenzione e ha portato con sé una sfilza di altre idee. Questi tipi di interruzioni e deviazioni sono tra le barriere più significative per raggiungere l'iperfocus. Ora, è ovvio che non puoi proteggerti da ogni possibile intoppo. Tuttavia, questo non implica che dovresti arrenderti e sottometterti a tutte le distrazioni che ti vengono incontro. Il messaggio più importante è il seguente: elimina le distrazioni dall'ambiente circostante per ottenere l'iperfocus.

Evita la difficoltà e il pericolo di tentare di evitare le distrazioni in anticipo rimuovendo il rischio e risparmiando tempo e fatica. Quindi, come si fa a identificare un rischio? Per dirla semplicemente, dovresti esaminare ciò che ti circonda e cercare qualcosa che sia più eccitante e attraente del lavoro che sei tenuto a svolgere. Il termine "ambiente" si riferisce a qualcosa di più del semplice ambiente che ti circonda in questo contesto. Pensa a vietare i siti di social network dalla home page del tuo browser o semplicemente a cambiare la tua home page, se questo è il caso. Se il tuo telefono è una fonte di distrazione, prova a lasciarlo in un'altra stanza.

Comprensibilmente, non tutti possono permettersi il lusso di ignorare il telefono per lunghi periodi di tempo. Clienti e colleghi possono contattarti in qualsiasi momento. La tua famiglia potrebbe aver bisogno di comunicazioni di tanto in tanto. Per coloro che si trovano in questa situazione, prova a impostare il telefono in modalità aereo e riconnettersi a intervalli regolari. Sarai comunque raggiungibile in questo modo, ma non afferrerai il tuo telefono come un robot ogni volta che emette un segnale acustico. Lo stesso vale per i tuoi messaggi di posta elettronica. Se lavori in un team, non è possibile ignorare la tua email durante il giorno. Invece, prendi l'abitudine di controllare la tua posta a intervalli regolari, ogni ora o ogni mezz'ora se necessario, piuttosto che tutta in una volta. Ancora una volta, l'obiettivo è tenersi fuori dalla portata di ronzii e bip che distraggono che altrimenti interferirebbero con la tua capacità di iperfocalizzazione.

E se ti senti distratto da altre idee, prenditi un momento per fermarti e scrivere tutto ciò che hai in mente. Potresti trovare nient'altro che una lista di cose da fare, o potresti trovare un concetto molto intrigante. In ogni caso, il processo di annotare le idee che distraggono aiuta a togliersele dalla mente, permettendoti di dedicare più attenzione al lavoro da svolgere.

Scatterfocus è uno strumento che ti aiuta a pianificare e pensare in modo creativo.

 Hyperfocus è uno strumento molto efficace. Un vantaggio competitivo può essere acquisito dalla capacità di dedicare un'attenzione continua e focalizzata all'attività in cui si è ora impegnati. Tuttavia, nonostante il suo valore, l'iperfocus da solo non basta. Di tanto in tanto, la tua mente ha bisogno di tempo per rilassarsi e ricaricarsi e, cosa ancora più significativa, devi concederti la possibilità di essere creativo.Per spiegare ulteriormente, l'iperfocus è eccellente per portare a termine compiti lunghi e difficili, ma ha più successo quando hai già deciso una linea d'azione Quando le circostanze richiedono l'uso di creatività e unicità, devi adottare un approccio diverso: Scatterfocus è un abbreviazione di ScatterfocusLa lezione più importante in queste note è che Scatterfocus può aiutarti a pianificare e pensare in modo creativo.

Ormai, molto probabilmente hai concluso che sognare ad occhi aperti è una brutta cosa. E questo ha senso: l'iperfocalizzazione e una mente vagabonda sono incompatibili tra loro. Anche così, sognare ad occhi aperti non è sempre una brutta cosa; infatti, condivide molte caratteristiche con lo scatterfocus, un tipo di pensiero creativo e diffuso che può essere utilizzato per pianificare il futuro e per elaborare nuovi concetti e idee. Mentre ci sono alcune somiglianze, ci sono anche alcune distinzioni significative. Ad esempio, mentre l'iperfocus ti aiuta a svolgere le attività nel presente, lo scatterfocus si occupa molto spesso di compiti futuri. È stato dimostrato che quando la tua mente vaga, trascorrerà il 48 percento del tempo a pensare al futuro. Quando si tratta di fare piani, questo pregiudizio prospettico, o propensione a pensare al futuro, è ciò che rende lo scatterfocus così utile.

Per capire come gestire lo scatterfocus, è utile dividerlo in tre distinti tipi di pensiero. Il primo di questi è la modalità di acquisizione. La modalità Cattura è la più elementare e, per molte persone, la più noiosa delle diverse modalità di scatto. Implica fare il punto su tutto ciò che hai in mente in quel momento. Una o due volte alla settimana, vale la pena dedicare qualche minuto a sedersi con carta e penna e scrivere tutto ciò che ti viene in mente; lavori incompiuti, compiti incompiuti e messaggi senza risposta sono tutti eventi frequenti. Prendere nota di queste idee ti consente di legare questioni cruciali in sospeso e liberare la mente per pensare ad altre cose essenziali. Poi c'è la modalità di problem solving. In poche parole, questo è esattamente quello che c'è scritto sulla scatola. Un singolo argomento è tenuto nella tua mente e i tuoi pensieri possono ruotare attorno ad esso, cercando nuove prospettive, idee e soluzioni al problema in questione.

L'ultimo tipo di messa a fuoco a dispersione è noto come modalità abituale o modalità abituale. Questo entra in gioco ogni volta che svolgi un'attività di base e ripetitiva che richiede solo una parte della tua concentrazione, pur lasciandoti un sacco di tempo per l'introspezione. Se ti sei mai trovato a pensare a qualcosa mentre lavi i piatti, probabilmente hai familiarità con il concetto di dispersione abituale.

Puoi collegare i punti tra informazioni apparentemente non correlate usando scatterfocus.

 Durante una sessione di meditazione o mentre cercavi di addormentarti, hai mai prestato attenzione al flusso dei tuoi pensieri? Se lo hai fatto, probabilmente sei giunto alla conclusione che la casualità è una caratteristica importante della mente a riposo. Lo stato rilassato della tua mente consente l'eruzione spontanea di ricordi, immagini e pensieri che emergono in superficie non invitati e spesso senza alcuna logica o schema apparente. Quando stai cercando di addormentarti o di concentrarti sulla respirazione, queste idee casuali possono essere molto fonte di distrazione. Tuttavia, se stai cercando di pensare in modo creativo, a volte potrebbero rivelarsi un salvavita.

In questo caso, l'imprevedibilità deriva dalla rete predefinita del tuo cervello, che è il sistema che si attiva quando la tua attenzione non è focalizzata su qualcosa di specifico. Quando viene attivata la rete predefinita, un enorme sistema neuronale che abbraccia molte diverse regioni del cervello inizia a funzionare all'unisono l'uno con l'altro. Di conseguenza, cosa è successo? Diversi ottimi suggerimenti.La lezione più importante da trarre da questo è: puoi collegare i punti tra informazioni apparentemente non correlate usando scatterfocus L'effetto Zeigarnik è uno dei motivi per cui scatterfocus può portare a nuove idee e scoperte creative, ed è uno dei ragioni per cui lo scatterfocus può portare a nuove idee e scoperte creative. Per la maggior parte, questo riflette la tendenza del cervello a soffermarsi sui progetti in corso piuttosto che su quelli finiti. Passi più tempo a pensare ai problemi attuali che alle difficoltà che sono state affrontate in passato.

Secondo la sua applicazione pratica, l'effetto Zeigarnik implica che ogni volta che lasci un problema irrisolto, la tua mente inizia a lavorarci dietro le quinte. Se ti imbatti in un'informazione correlata all'equazione, la incorpori inconsciamente nell'equazione, spesso con conseguenze sorprendenti. Prendi, ad esempio, Archimede. In un noto racconto, stava facendo un bagno quando vide il livello dell'acqua salire e capì immediatamente come calcolare il volume di oggetti irregolari misurando il loro volume. A causa dell'effetto Zeigarnik, il problema è rimasto irrisolto nella sua mente per molto tempo, finché una nuova osservazione non ha fornito la chiave per risolverlo. Quindi, quali sono alcuni modi creativi per sfruttare questo fenomeno? Ti siedi e speri che l'ispirazione ti colpisca?

Non è sempre così. Fai pratica per annotare tutti i problemi che stai tentando di affrontare e per rivedere l'elenco su base frequente. Leggerlo ti aiuterà a mantenere le tue preoccupazioni in prima linea nella tua mente, pur mantenendoti in stretto contatto con nuove idee ed esperienze.

Assicurati che il tuo intelletto sia ben nutrito per sfruttare al meglio una concentrazione dispersa.

 Di conseguenza, scatterfocus ti aiuta a stabilire connessioni approfondite tra una varietà di osservazioni e pensieri. Ti consente di stabilire connessioni tra problemi vecchi e nuovi e, in alcuni casi, porta persino a soluzioni. Tuttavia, non si tratta solo di rimuginare sulla situazione e aspettare che un lampo di ispirazione ti colpisca al momento giusto. Se lo scatterfocus riguarda il collegamento di punti, allora è logico che anche la raccolta di punti sia importante, poiché la qualità delle informazioni assorbite influisce sulla qualità delle intuizioni che ne otterrai in futuro. Per dirla in altro modo, sono necessarie materie prime eccellenti affinché scatterfocus generi buone idee. La lezione più importante da trarre da questo è: assicurati che il tuo intelletto sia ben nutrito per sfruttare al meglio una concentrazione dispersa.

Se confrontato con il tuo telefono, che a volte esaurisce lo spazio di archiviazione, il tuo cervello ha una capacità di archiviazione quasi illimitata. Sfortunatamente, per creare ricordi, devi fare affidamento su una risorsa molto più ristretta: la tua attenzione, che non è sempre disponibile. Come hai già imparato, la tua capacità di attenzione è vergognosamente breve; ci sono solo così tante cose su cui puoi concentrarti in qualsiasi momento in un dato giorno. Se vuoi nutrire la tua mente, devi essere pignolo riguardo ai materiali che consumi e scegliere solo il meglio. Un approccio efficace è quello di saperne di più sulla tua area di interesse e di costruire una costellazione mentale di punti collegati nella tua testa man mano che impari di più. Considerando il fatto che sei un architetto, ricercare i progetti, le vite e le tecniche di lavoro di architetti famosi ha molto senso.

Detto questo, fai attenzione a non lasciare che un singolo argomento occupi tutto il tuo tempo e la tua attenzione. Se ci pensi, la bellezza della messa a fuoco è il modo in cui mescola diversi tipi di informazioni. La cosa più essenziale è che i punti informativi che ingerisci dovrebbero essere di buona qualità, indipendentemente dalla loro area di origine.Guardare la televisione e navigare nei social network sono due modi sicuri per nutrire il tuo intelletto: leggere biografie e seguire corsi online sono due metodi meno sicuri Quando si tratta di consumo di informazioni, un approccio per diventare più selettivo è vedere ogni scelta come una competizione per la tua attenzione. Cosa direbbe quel programma televisivo in un discorso - e come sarebbe quel passo rispetto all'offerta che farebbe il podcast - è qualcosa a cui dovremmo pensare tutti. Quale ti fornirebbe la maggior quantità di arricchimento scatterfocus?

Così come scegli pasti salutari per la tua salute, dovresti assicurarti che tutto ciò che leggi, guardi e ascolti abbia un autentico valore intellettuale ai fini della tua creatività.

Hyperfocus si conclude con una sommatoria finale.

Ci sono due punti importanti da trarre da questo insieme di note: il primo è che adottando l'iperfocus, puoi mantenere la concentrazione su un lavoro critico a portata di mano. Quando ti concentri sull'iperfocalizzazione, elimini le distrazioni da ciò che ti circonda e diventi consapevole di ciò che sta occupando spazio nella tua testa. Inoltre, ogni volta che la tua attenzione vaga, rimettila a fuoco. Tieni presente che scatterfocus può aiutarti a risolvere problemi difficili che richiedono anche l'uso di soluzioni innovative. L'obiettivo della concentrazione dispersa è consentire alla mente di vagare e stabilire connessioni inaspettate. La capacità di nutrire la mente e riflettere può aiutare nello sviluppo di una concentrazione dispersa. Prendi consigli utili e bevi una tazza di caffè per aiutarti a concentrarti maggiormente sul tuo opera. Caffeina e iperfocus sono un matrimonio fatto in paradiso, secondo la ricerca. La caffeina ti aiuta a rimanere sveglio e a concentrarti mentre lavori. Aiuta nella tua capacità di persistere quando il tuo lavoro diventa monotono. La capacità di migliorare le prestazioni in una varietà di attività cognitive è probabilmente il vantaggio più significativo. Di conseguenza, la prossima volta che hai bisogno di una forte concentrazione, assicurati di avere una tazza di caffè a portata di mano: per cominciare ha un sapore delizioso.

Compra libro - Hyperfocus di Chris Bailey

Scritto da BrookPad Team basato su Hyperfocus di Chris Bailey

.


Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati