Flow di Mihaly Csikszentmihalyi

Family Flow Health Lifestyle Mihaly Csikszentmihalyi Psychology Specific Topics

La psicologia dell'esperienza ottimale

Flow by Mihaly Csikszentmihalyi

Compra libro - Flow di Mihaly Csikszentmihalyi

Qual ​​è esattamente l'argomento del libro Flow?

Flow (1990) indaga su come possiamo divertirci più pienamente nella nostra vita esercitando il controllo sulla nostra attenzione e rafforzando la nostra determinazione. Ciò si ottiene immergendoci in un'attività o in un argomento che non ci faccia preoccupare (se è troppo difficile) o annoiarci (se è troppo facile). Quando siamo in questo "stato di flusso", non siamo più consapevoli di noi stessi, egoisti degli altri o consapevoli del passare del tempo. Possiamo creare uno stato di flusso stabilendo obiettivi e ricevendo un rapido feedback. Ciò migliora la nostra connessione con il lavoro, accresce il nostro senso di autostima e dà senso e scopo alla nostra vita.

Chi legge il libro Flow?

  • Chiunque voglia essere più coinvolto nelle proprie relazioni, nel proprio lavoro o nel mondo Chiunque voglia elevarsi oltre la mediocrità e raggiungere il dominio su qualsiasi cosa Chiunque voglia imparare come l'antica saggezza e le diverse culture possono aiutarlo a migliorare la loro salute

Qual ​​è l'identità di Mihaly Csikszentmihalyi?

Mihaly Csikszentmihalyi è professore di psicologia all'Università di Chicago e ha un dottorato di ricerca in psicologia presso la stessa istituzione. Nei campi della psicologia positiva, della creatività e della motivazione, è stato soprannominato "il ricercatore più importante del mondo". Gli altri suoi libri, anch'essi basati su questo studio, sono Creativity: The Psychology of Discovery and Invention e Finding Flow: The Psychology of Engagement with Everyday Life, tutti disponibili su Amazon.

Cosa contiene esattamente per me? Seguire semplicemente il flusso è il modo migliore per trovare uno scopo nella tua vita.

 Quando alcuni individui vivono una vita gioiosa e creativa, altri sembrano essere bloccati in un solco comodo ma stressante. Di cosa si tratta certe persone che le rende felici e creative? Flow, di Mihaly Csikszentmihalyi, fornisce la soluzione. Secondo Flow, un libro fondamentale in psicologia, nei nostri stili di vita sempre più preoccupati e distratti, potremmo concentrarci troppo su incentivi e opinioni esterni, portando al burnout (ad esempio, confrontandoci compulsivamente con i nostri coetanei). Una cura tanto necessaria è fornita dal libro, che fornisce metodi che ci consentono di concentrarci invece su ricompense intrinseche, che possono portarci a immergerci così completamente nei nostri hobby da raggiungere uno stato di puro flusso. Di conseguenza, semplicemente non ci preoccupiamo di ricompense esterne come potere o denaro, e non ci preoccupiamo nemmeno di esaminare le opinioni degli altri mentre siamo in questa condizione.

Il libro Flow, che si basa su anni di studi scientifici, attinge anche all'antica saggezza e filosofia, nonché alla psicologia contemporanea, per offrire una pletora di esempi di individui che hanno scoperto come "entrare nel zona" e, di conseguenza, condurre una vita felice e svolgere al meglio il proprio lavoro. Ad esempio, imparerai che molti scienziati hanno svolto alcune delle loro ricerche più innovative nel loro tempo libero. Verranno rivelate le ragioni per cui un medico o un ricco atleta può essere profondamente annoiato, così come le ragioni per cui un operaio di fabbrica diventa poetico su una varietà di argomenti. Imparerai anche come, come ha scoperto Malcolm X, passare del tempo in prigione può aiutarti a trovare i tuoi obiettivi e rafforzare la tua determinazione, come ha fatto per lui. Imparerai anche come essere più consapevole di ciò che ti circonda può aiutarti a ottenere il massimo divertimento dall'ascolto della musica nell'ultima sezione di questo articolo.

Nel caso in cui tu sia insoddisfatto al lavoro o annoiato e infelice a casa, queste note ti sconvolgeranno e ti motiveranno a sfruttare al meglio il tuo breve tempo su questo pianeta, che è adesso.

Usiamo la religione e la ricchezza per proteggerci da una realtà indifferente e priva di scopo

 Quando guardiamo indietro alle nostre vite, ci rendiamo conto di quanto possano sembrare piccole. E quando li osserviamo più da vicino, ci rendiamo conto di essere insoddisfatti e insoddisfatti. La maggior parte di noi cerca conforto nella religione o ricompense esterne come denaro o celebrità per affrontare le sfide della vita. Sebbene questo metodo sembri rendere logico, ha il potenziale per farci perdere la nostra capacità di pensare in modo critico. Così, per esempio, mentre le religioni organizzate come il cristianesimo e l'islam ci hanno fornito regole per vivere e dato un senso alla nostra vita, abbiamo scoperto in prima persona che i principi fondamentali della religione non sono corretti. Questo ci ha portato in primo luogo a mettere in dubbio la validità delle religioni organizzate. Nonostante ciò, molte persone continuano ad aderire a credenze religiose perché si sentono più a loro agio a credere che la vita abbia uno scopo.

Per un'altra cosa, molti imperi e civiltà hanno incoraggiato la loro gente a pensare di controllare il proprio destino - per esempio, i romani durante il loro periodo di massimo splendore e i cinesi prima dell'invasione mongola - ma non è sempre stato così. Sebbene questa idea fornisse conforto a molti, si dimostrò del tutto errata quando ciascuna di queste civiltà crollò. E, se non ci nascondiamo dietro la religione o l'ideologia politica per sfuggire all'insignificanza della nostra esistenza, stiamo cercando di ottenere piaceri esterni come potere, denaro o celebrità con qualsiasi mezzo necessario. Tuttavia, non ci soddisfano per periodi di tempo estremamente lunghi.

Senza dubbio, viviamo in tempi di lusso e gli individui del passato farebbero fatica a credere ai comfort che la vita contemporanea ha da offrire. Tuttavia, avere più soldi e accumulare più beni non sembra renderci felici. Secondo una ricerca, il proprio livello di felicità con la propria vita ha poco a che fare con il proprio livello di ricchezza. Non devi andare lontano per trovare una prova di ciò: considera semplicemente il gran numero di persone facoltose che spesso cercano cure dagli psichiatri. Di conseguenza, per dare uno scopo alla nostra vita, cerchiamo di alterare l'ambiente in cui viviamo, ostentando le nostre ricchezze per impressionare gli altri o perseguendo posizioni importanti. Tutti loro, tuttavia, non riescono a sostenere il nostro piacere.

I nostri geni ci spingono a cercare i piaceri semplici piuttosto che le abilità e le difficoltà che derivano dalla soddisfazione.

 Mentre la nostra attenzione può gestire solo una quantità limitata di informazioni durante la nostra vita, la maggior parte di noi preferisce la gratificazione immediata come mezzo per compensare la fatica quotidiana delle nostre vite da questa risorsa in diminuzione. Ciò è dovuto al fatto che scegliamo il piacere semplice per i piaceri della vita più gratificanti, ma più difficili da ottenere. Analogamente al dormire o al mangiare, il piacere offre un ordine riparatore di base: gli esseri umani si sono sviluppati al punto che quando il nostro livello di zucchero nel sangue è basso, ci sentiamo affamati e siamo costretti a consumare qualcosa. Quando ci divertiamo, stiamo spingendo noi stessi, utilizzando le nostre capacità e la nostra attenzione per superare i limiti apparenti dei geni con cui siamo nati. Di conseguenza, il piacere ci aiuta a raggiungere gli alti obiettivi che ci siamo prefissati e ci permette di acquisire il controllo sulla nostra attenzione.

Considera il seguente scenario: stiamo cucinando un piatto che non abbiamo mai preparato prima. Grazie alla pazienza e alla voglia di provare cose nuove che questo lavoro richiede, acquisiamo un gusto raffinato che ci permette di assaporare ogni singolo boccone. Tuttavia, è il piacere, piuttosto che il godimento, che gli esseri umani sembrano desiderare, manifestandosi spesso sotto forma di evasione ed edonismo indolori. Questi, d'altra parte, sono privi di opportunità di innovazione e sviluppo.Ad esempio, molti di noi si siedono davanti alla televisione o guardano film o video dopo una lunga giornata di lavoro. Quando siamo in questa condizione di puro consumo, siamo più passivi e suscettibili di distrazione. Inoltre, molti di noi si rilassano con l'alcol o altre sostanze nei fine settimana, che è una pratica comune. Mentre le droghe possono promettere rilassamento o un'espansione della consapevolezza, la realtà è che spesso perdiamo la nostra capacità di concentrazione e perdiamo il controllo come conseguenza del loro utilizzo.

Le narrazioni prevedibili degli spettacoli televisivi, così come il falso paradiso dell'alcol o della droga, richiedono entrambi uno stimolo esterno, ma nessuno dei due ci consente di esercitare competenze o dedicare tutta la nostra attenzione ai nostri obiettivi. Il nostro cervello spesso non riesce a raggiungere lo sviluppo o la complessità nonostante i nostri migliori sforzi, ma dovremmo evitare a tutti i costi di intraprendere la strada della minor resistenza e della massima distrazione.

Tuttavia, sebbene le componenti del piacere siano accessibili a tutti, i nostri obiettivi individuali sono distinti.

 Anche se gli individui parlano in una varietà di lingue e culture, usano tutti le stesse parole per descrivere la sensazione di essere "nella zona". Invece del piacere, questo è un senso di soddisfazione che si verifica quando si è coinvolti in un lavoro o in un'attività che bilancia abilità e difficoltà, ha obiettivi chiari e fornisce un feedback rapido. Consideriamo il caso dei chirurghi, che sono in grado di eseguire procedure molto complesse. L'assenza di sangue in un'incisione fornisce loro un feedback immediato e visibile su come stanno bene, mentre l'asportazione di un organo malato può dare loro piacere grazie alla certezza che un intervento chirurgico è stato un successo.

Tuttavia, non tutti condivideranno gli stessi obiettivi. Considera le differenze tra chirurghi e professionisti della medicina interna. Hanno obiettivi definiti, proprio come fanno i chirurghi; ma, poiché non possono ottenere un feedback immediato, devono stabilire obiettivi alternativi per il piacere, come diagnosticare correttamente una malattia e somministrare tempestivamente i farmaci appropriati. Essere nella zona implica che sei completamente assorbito dall'attività a portata di mano. Questa è una combinazione di attività e consapevolezza che ti dà la sensazione di essere al comando. Considera la professione di scalatori di roccia. Nel perseguimento dei loro obiettivi, corrono senza dubbio grandi rischi, ma ciò che amano di più del loro lavoro è utilizzare le loro conoscenze per placare le loro ansie, ad esempio valutando correttamente la difficoltà di una scalata. Per fare ciò, devono dedicare tutta la loro concentrazione al lavoro da svolgere.

È stato anche notato tra i marinai melanesiani che sono completamente immersi e completamente concentrati. Dopo essere stati accecati e trasportati a centinaia di miglia di distanza dalla loro isola natale, i ricercatori hanno scoperto che questi marinai erano in grado di identificare la loro posizione precisa semplicemente prestando attenzione al modo in cui le correnti oceaniche guidavano la barca. Grazie alla forza di questo assorbimento, che possiamo osservare nei chirurghi, negli scalatori e nei marinai melanesiani, siamo in grado di liberarci dalla nostra autocoscienza, preoccupazioni e paure, e siamo in grado di perdere la cognizione del tempo. In effetti, l'arrampicatore diventa così assorbito dalla complessità della parete rocciosa che dimentica le sue difficoltà e i chirurghi hanno riferito di avere la sensazione che la loro squadra operatoria sia un unico organismo mentre eseguono le loro procedure.

È necessario affrontare difficoltà legate ai vantaggi personali per apprendere abilità nuove e affascinanti.

 Una mattina un visitatore dagli Stati Uniti è entrato in un negozio di antiquariato a Napoli e ha chiesto di acquistare una scultura. Dopo aver citato un prezzo elevato, il proprietario ha cambiato idea quando ha visto che il visitatore era pronto a pagare e ha dichiarato che la scultura non era in vendita.Come mai? Piuttosto che tentare di approfittare del turista, ha fissato un prezzo alto perché gli piaceva negoziare e la battaglia di ingegno che comportava, poiché lo aiutava a migliorare la sua agilità mentale e le capacità di vendita, che usava a suo vantaggio nell'impegnarsi in qualcosa in questo modo – qualcosa che non è né troppo semplice né troppo difficile – abbiamo la tendenza a spingere i nostri limiti e realizzare cose più grandi di quanto faremmo altrimenti. Un principiante del tennis apprezzerà innanzitutto il semplice atto di tentare di colpire la palla oltre la rete, come mostrato in questa illustrazione. Alla fine, questo semplice compito diventerà noioso e inizierai a cercare sfide nuove e più impegnative, molto probabilmente gareggiando contro un'altra persona.

Nel caso in cui selezioni un avversario che è molto più talentuoso di te, potresti presto sentirti fuori dalla tua profondità e preoccupato. Poiché il compito è così difficile, potresti persino rinunciare all'opportunità di apprendere nuovi talenti come risultato di esso. Tuttavia, se scegli un avversario leggermente migliore di te, le tue abilità potrebbero davvero aumentare. Il miglioramento, d'altra parte, richiede che questi talenti siano collegati con obiettivi e interessi personali e che rimangano inalterati da condizioni esterne come la promessa di una ricompensa se si fa bene, o la paura di una punizione se non si esegue bene . Prendete, ad esempio, la ceramista Eva Zeisel, che fu detenuta dalla polizia segreta di Stalin. Ispirata da un desiderio personale di preservare la sua salute mentale, si è impegnata nella ginnastica mentale, ha giocato a scacchi contro se stessa, ha memorizzato poesie e ha svolto altre attività. Anche nelle circostanze più difficili, ha continuato a sviluppare le sue capacità.

Persone come Zeisel, che non avevano nient'altro per mantenersi motivati, creavano giochi per se stessi per mantenersi sani di mente, migliorare le proprie capacità e poteri di immaginazione e mantenere il controllo sulla propria consapevolezza e coscienza.

Possiamo utilizzare i nostri sensi e i nostri movimenti per aiutarci a sintonizzarci su un livello di consapevolezza più acuto se pratichiamo la disciplina in quest'area.

 Per la maggior parte di noi, il concetto di prestare attenzione al nostro movimento è territorio straniero. Camminare è solo un mezzo per andare da A a B. Tuttavia, prestando attenzione alla diversità di immagini e suoni intorno a te - le persone, le loro relazioni, i manufatti storici, l'architettura e così via - anche le attività più banali, come passeggiando, può essere elevato. Possiamo imparare a osservare molto di più di quanto la nostra reazione naturale all'ambiente ci permette di esercitare la consapevolezza di ciò che ci circonda. In effetti, il mondo è ricco di opportunità per la creatività. Il cielo è in fiamme con forme e sfumature che sono sia belle che strane. Essere consapevoli di tali meraviglie ci permette di sentirci più connessi al mondo e di vedere le cose sotto una luce diversa. Consideriamo il potere della musica, per esempio. Oggi abbiamo una miriade di opzioni e possiamo ascoltare praticamente qualsiasi tipo di musica con il semplice tocco di un pulsante.

Nonostante ciò, raramente riusciamo a perderci nella sua intera complessità. La capacità di essere consapevoli della musica che ascoltiamo può aprire la porta ad altri livelli di esperienza: quella sensoriale, dove puoi sentire il tuo corpo rispondere al ritmo e ai bassi; l'analogico, dove vedi immagini corrispondenti nella tua mente (forse Tchaikovsky che ti guida su una slitta attraverso una foresta innevata); e l'analitico, dove si analizza la struttura di un pezzo e lo si confronta con altre versioni, oltre a comporre musica. Tuttavia, per diventare consapevoli, dobbiamo prima sviluppare un maggiore autocontrollo, che può essere ottenuto attingendo alle antiche conoscenze orientali.

Lo yoga è stato praticato per migliaia di anni come mezzo per liberarsi dal proprio ego. La capacità di focalizzare la nostra attenzione in una buona direzione che sia legata a particolari obiettivi, tuttavia, è uno strumento potente.Le discipline della nonviolenza, dell'obbedienza, della pulizia, dello studio disciplinato e del riconoscimento di un potere superiore sono alcune delle misure che lo yoga raccomanda per aiutarci a concentrare la nostra attenzione È sicuramente possibile esercitare un'influenza straordinaria sulla tua mente usando nient'altro che il fisico corpo in cui risiedi ora.

La nostra memoria e i nostri pensieri possono essere sviluppati in modo tale da essere più focalizzati su concetti complicati piuttosto che sui nostri difetti.

 Molti di noi che praticano sport e fitness trovano piacere nella concentrazione concentrata di cui hanno bisogno queste attività. Non è solo attraverso lo sport che possiamo raggiungere questo obiettivo; possiamo anche utilizzare il nostro cervello per giocare ed entrare nello "stato di flusso", che è uno stato di completo rilassamento associato al piacere. È possibile raggiungere una condizione di flusso mentale partecipando a giochi ed esercizi linguistici e di memoria. I cruciverba, ad esempio, sono un ottimo modo per passare il tempo sui treni, ma questa attività si basa su una stimolazione esterna. Potresti invece provare a progettare i tuoi cruciverba. Oltre ad aumentare il flusso, questo può anche migliorare le tue abilità di gioco di parole, che possono rendere le discussioni più piacevoli trascendendo le tipiche chiacchiere e gli scambi noiosi che sono comuni nella maggior parte delle interazioni.

Puoi anche usare la tua memoria a tuo vantaggio. Individua un argomento che ti affascina e impara tutto ciò che puoi su di esso, come un verso di poesie o gli eventi della seconda guerra mondiale che trovi avvincenti. Quando lo fai, ti dai la capacità di dipendere dai tuoi ricordi per eccitare la tua mente e sentire una connessione con l'argomento. Inoltre, il raggiungimento di uno stato di flusso può essere ottenuto concentrandosi su altri fattori piuttosto che sui propri difetti. Per essere felice, potresti provare a fare quello che ha fatto Bertrand Russell per rendersi felice: dimenticare i tuoi difetti e concentrarti invece sul mondo esterno, immergendoti in molte aree diverse del sapere, o concentrandoti su persone che ti piacciono e ammiri. Di conseguenza, anche i complessi ambiti della scienza e della filosofia possono essere apprezzati sia dai ricercatori dilettanti che da quelli professionisti poiché promuovono la riflessione e l'applicazione del ragionamento.

Migliaia di scienziati hanno raggiunto il successo semplicemente perché amano il processo di affinamento delle proprie capacità scientifiche e di impararne di nuove. Ad esempio, Isaac Newton trascorse due anni vivendo da solo in una fattoria, durante i quali sviluppò la sua teoria della gravità, che fu successivamente pubblicata. Gregor Mendel, d'altra parte, era un prete il cui hobby di giardinaggio portò alla scoperta della genetica. E non dimentichiamo Einstein, che durante il giorno lavorava in un ufficio brevetti svizzero, ma passava il suo tempo libero a sviluppare le sue idee sul suo computer.

Il lavoro che viene trattato come un gioco, con incentivi intrinseci e un insieme diversificato di abilità, cessa di essere considerato "lavoro".

 Molte persone sono scontente della loro routine quotidiana e il loro impiego è spesso responsabile di questa insoddisfazione. Ciò che peggiora le cose è che il loro tempo libero viene speso per riprendersi dal lavoro nel modo più sedentario possibile. Il lavoro, d'altra parte, può trasformarsi in qualcosa che offre una sfida, focalizza la nostra attenzione e ci aiuta a far fronte alle nostre preoccupazioni. Ad esempio, si consideri un villaggio delle Alpi italiane dove gli abitanti anziani non distinguevano tra il loro lavoro quotidiano e il loro tempo libero. Ogni giorno dovevano svegliarsi alle 5 del mattino per mungere le mucche, trasportare balle di fieno per chilometri, curare il frutteto e preparare i pasti per la loro famiglia, tra le altre cose. Tuttavia, quando gli è stato chiesto cosa avrebbero fatto di diverso se fossero stati ricchi, hanno risposto che non avrebbero cambiato nulla della loro vita.

Molte persone hanno affermato che mentre stanno lavorando, è più probabile che si trovino in uno stato di flusso rispetto a quando non stanno lavorando. Hanno anche espresso una maggiore fiducia nelle proprie capacità di essere creativi e concentrarsi. Creare ricompense intrinseche (cioè non guidate da incentivi monetari o potere estrinseco) è un metodo per entrare in uno stato di flusso. Esempi di ricompense intrinseche includono il tentativo di superare il tuo precedente livello di rendimento o l'apprendimento il più possibile sulla tua professione.

Prendiamo, ad esempio, il saldatore di vagoni ferroviari che era molto apprezzato dai suoi colleghi e clienti. Gran parte della sua popolarità derivava dal fatto che aveva padroneggiato ogni lavoro importante sulla catena di montaggio della sua azienda e che gli piaceva davvero fare ognuno di loro. Ha anche rifiutato le promozioni poiché gli piaceva fare una varietà di lavori fisici e si divertiva a trasformare ognuno in una nuova sfida. La sua giornata era finita, e invece di cercare rifugio, trascorreva il suo tempo libero curando il suo giardino, che aveva piantato lui stesso. Per questo motivo, per raggiungere uno stato di flusso sul lavoro, dovresti cercare attivamente nuove sfide, con l'obiettivo di acquisire quante più conoscenze possibili su tutte le attività importanti coinvolte nel mantenere operativa la tua attività, piuttosto che semplicemente timbrare dentro e fuori.

Il nostro divertimento, la nostra espressione personale e il nostro sviluppo migliorano quando trascorriamo del tempo con le nostre famiglie, i nostri amici e la nostra comunità.

 I treni sovraffollati e i luoghi di lavoro a pianta aperta possono avere un impatto sul nostro senso di libertà e unicità. La capacità di dedicare tutta la nostra concentrazione a qualsiasi cosa ci consente di beneficiare del tempo da soli, ma può anche provocare noia. È allora che abbiamo bisogno dell'assistenza di coloro che conosciamo e di cui ci fidiamo. In poche parole, famiglia, amici e vicini di appoggio. Le buone famiglie offrono critiche oneste, accettazione incondizionata e un senso di direzione a lungo termine. Le famiglie favorevoli a esperienze piacevoli sono sia differenziate, che abbracciano i talenti e le caratteristiche uniche di ogni membro della famiglia per quello che sono, sia integrate - essendo oneste, eque con tutti e non ignorando nessuno - nel loro approccio. Per fare un esempio, è più probabile che i genitori che partecipano ad attività fisiche impegnative e basate sulle abilità come il falegname o la cucina piuttosto che guardare passivamente la televisione o bere, vedano i loro figli tentare di imitare queste buone caratteristiche.

Abbiamo bisogno anche di amicizie forti poiché sono necessarie per sviluppare il nostro lato espressivo. Le abilità che possediamo sono pratiche, come la sopravvivenza e le abilità professionali, o espressive, come la capacità di comunicare efficacemente le nostre personalità. In confronto, passare del tempo con gli amici favorisce il nostro lato espressivo: si traduce in livelli molto maggiori di piacere, autostima, forza e grinta, per non parlare dell'opportunità di esibirsi di fronte a un pubblico. Infine, contiamo sui nostri vicini e comunità per darci la possibilità di novità e sviluppo quando ne abbiamo bisogno. Se ignoriamo i nostri vicini e rimaniamo fuori contatto con la nostra comunità, perderemo la loro assistenza in futuro e saremo costretti a tornare ai nostri comportamenti precedenti.

Pensa, ad esempio, alle tribù indiane del Canada, che spesso scoprono luoghi con abbondanti scorte di cibo e costruiscono insediamenti permanenti in queste aree. Ma sradicano e si trasferiscono in una nuova posizione, dove devono imparare nuovi metodi di foraggiamento e raccolta del cibo. Ciò implica che devono imparare nuove tecniche di localizzazione e raccolta del cibo ad ogni generazione. Per scuotersi dai loro stili di vita regolari e recuperare nuove capacità, salute o vitalità, si impegnano in questa attività. Di conseguenza, fai un investimento nelle tue relazioni, poiché offriranno numerose possibilità di piacere e sviluppo in futuro.

L'attenzione focalizzata ci aiuta a separarci dalle nostre ansie, permettendoci di acquisire una prospettiva e scoprire nuove strade di crescita

 Tutti ci troviamo di fronte a delle avversità ad un certo punto della nostra vita. Invece di arrenderci semplicemente perché non siamo in grado di affrontare il problema, possiamo usare uno dei tre metodi descritti di seguito per aiutarci: in primo luogo, dobbiamo lasciar andare il nostro ego e riporre la nostra fiducia nella nostra capacità di affrontare circostanze nel momento in cui si verificano. Ad esempio, tutti abbiamo avuto un computer che si rifiuta di funzionare senza una ragione apparente, in genere mentre siamo nel bel mezzo di qualcosa di critico. E la maggior parte di noi ha avuto la sfortunata esperienza di essere su treni che si sono rotti, facendoci perdere gli appuntamenti della giornata. "Perché sta succedendo proprio a me?" pensiamo a noi stessi su base regolare. La ragione della nostra insoddisfazione è perché tali circostanze sembrano essere in diretta contraddizione con i nostri obiettivi. Di conseguenza, dobbiamo imparare a valutare e rispettare non solo i nostri desideri e le nostre motivazioni personali, ma anche le regole che controllano il computer o il treno.

Il secondo approccio è allenarci ad essere più consapevoli di ciò che ci circonda. Consideriamo il caso di Charles Lindbergh, la prima persona a sorvolare da solo l'Oceano Atlantico. La maggior parte delle persone sarebbe stata terrorizzata dalla prospettiva di intraprendere un volo così apparentemente rischioso, ma Lindbergh ha scelto di concentrarsi sui dettagli della cabina di pilotaggio - le leve, le manopole e persino i segni di saldatura - piuttosto che sui propri sentimenti di terrore. Lindbergh è stato in grado di superare il suo nervosismo praticando la consapevolezza. Invece di arrenderti di fronte a circostanze difficili, dovresti utilizzarle come trampolino di lancio per sviluppare nuovi approcci per risolverle. Considera il seguente scenario: hai dedicato molte ore al tuo lavoro, ma la tua unica opportunità di avanzamento è compromessa dal legame unico del tuo capo con un collega.

Un'opzione è tentare di ottenere il favore del tuo datore di lavoro ingraziandosi lui o lei. Tuttavia, potresti anche adottare un approccio più creativo, come accettare una posizione in un'azienda diversa, intraprendere un percorso professionale diverso o semplicemente decidere di dedicare più tempo alle tue iniziative. Non esiste un'opzione migliore dell'altra, anche se quest'ultima ti presenterebbe difficoltà molto più divertenti della prima.

La scoperta dello scopo della tua vita inizia con una serie di obiettivi chiari e la volontà di metterli in pratica.

 Poiché la Terra non è il centro dell'universo e poiché i nostri geni hanno la capacità di alterare la nostra esistenza, la vita può sembrare priva di significato ultimo. Possiamo, tuttavia, creare un significato, e la bellezza di questo è che ognuno di noi ha la capacità di selezionare quale sarà quel significato. Per scoprire lo scopo della tua vita, devi avere un obiettivo a lungo termine su cui concentrarti. L'obiettivo finale è irrilevante finché ti immerge completamente in problemi più difficili, permettendoti di ignorare le opinioni degli altri per raggiungerlo. I pittori rinascimentali, ad esempio, aspiravano e si immergevano in una società idealistica, selezionando liberamente il meglio di due culture in conflitto: una incentrata sulla salute fisica e sui sensi tangibili, l'altra sull'astrazione e la spiritualità, e così via.

Una volta determinato il tuo obiettivo, devi agire per raggiungerlo, il che richiede l'uso di intenti e risoluzioni forti. È fin troppo facile avere una visione della propria vita ma non seguirla mai. In effetti, molti individui continuano ad essere "attivisti da poltrona", ritardando la creazione di elenchi senza fine di cose da fare come una sorta di procrastinazione.Antonio Gramsci, ad esempio, avrebbe potuto facilmente diventare semplicemente un altro studioso protetto, ma ha invece incanalato le sue malattie infantili e la povertà in una lotta per tutta la vita contro le circostanze socioeconomiche che affliggevano la sua famiglia A causa della sua tenacia, divenne un accanito oppositore politico del regime di Mussolini , e morì in una delle carceri di Mussolini come uno dei più decisi oppositori del fascismo. Infine, i tuoi obiettivi e le tue risoluzioni dovrebbero essere in armonia tra loro e riflettere un tema ricorrente nella tua vita.

Malcolm X è stato uno degli individui che hanno raggiunto il successo in questo settore. È cresciuto in povertà, ha lavorato come spacciatore e ha trascorso del tempo in prigione. È stato lì che ha trovato la lettura e la contemplazione, così come la conoscenza di sé che ha alimentato la sua determinazione a diventare un attivista per i diritti civili e a fare una differenza positiva nella vita degli altri. Considera dove saremmo se non avessimo obiettivi così chiari e un forte senso dello scopo. Saremmo in grado di combattere malattie terribili, creare capolavori o andare sulla luna se vivessimo nel futuro?

Il flusso si conclude con una sommatoria finale.

Uno dei messaggi più importanti in questo libro è che, per vivere una vita ideale, si dovrebbe evitare di essere influenzati da incentivi esterni o dai giudizi degli altri. Puoi trovare piacere nella vita concentrandoti su ogni singolo momento, essendo consapevole di ciò che ti circonda e immergendoti nei tuoi hobby e interessi. Infine, non dovresti mai rifuggire dalle difficoltà difficili poiché potrebbero spingerti in avanti nel tuo sviluppo personale e nella realizzazione. Consigli che possono essere messi in pratica: Scopri di più sulle responsabilità della tua posizione. Stabilisci un obiettivo per te stesso per imparare il più possibile sulla tua professione, abbracciare la possibilità di ulteriori responsabilità e lavorare in modo più efficiente ed efficace rispetto al passato. Non solo questo si tradurrà in una minore procrastinazione, ma farà anche passare il tempo molto più rapidamente. Inoltre, guadagnerai una maggiore popolarità tra i tuoi colleghi e potresti persino ricevere una promozione, ma non permettere che questi vantaggi siano la tua spinta principale. Spegni la televisione e usa la tua immaginazione. Invece di passare le serate a guardare la televisione o i film, trascorri del tempo con i tuoi amici, coinquilini o membri della tua comunità e spingiti a fare cose come scrivere e recitare nelle tue commedie o fondare un club del libro. Se ti senti come se volessi sprecare il tuo weekend bevendo, perché non provare invece a ballare salsa, cabaret o leggere il Kama Sutra? La tua fiducia aumenterà come risultato di questi esercizi e le tue discussioni saranno elevate al di là delle tipiche chiacchiere e chiacchiere.

Compra libro - Flow di Mihaly Csikszentmihalyi

Scritto da BrookPad Team basato su Flow di Mihaly Csikszentmihalyi

.


Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati